LogoRievocazione
logo_h92
logo_scritta_nera
logo_scritta_nera
Associazione Recupero Tradizioni E Cultura Alberobello
Associazione Recupero Tradizioni E Cultura Alberobello

COS'È  ARBORIS BELLI ?

Orizzontale

ARBORIS BELLI

(dall’antico toponimo "Silvam Arboris Belli") è il nuovo titolo della Rievocazione Storica di Alberobello.


Dopo dieci anni di attività, studi, approfondimenti e ricerche, abbiamo deciso di dare alla Rievocazione Storica di Alberobello un nome che fosse identificativo del luogo e una nuova collocazione temporale.

A partire da questa undicesima edizione ARBORIS BELLI si svolgerà ogni anno a fine maggio intorno alla data del 27, giorno in cui Ferdinando IV decretò la nascita di Alberobello a città regia.


Che cos’è ARBORIS BELLI?

E’ l’espressione dell’identità culturale di un popolo, è la storia di questa singolare cittadina che risale alla seconda metà del XV secolo, quando, piccolo feudo sotto il dominio degli Acquavia, Conti di Conversano, cominciò a popolarsi di contadini che resero la SELVA (cosi denominata) fertile.

La legge vigente a quei tempi nel Regno di Napoli, in particolare la Prammatica de Baronibus, sottoponeva ogni nuovo insediamento urbano ad un'autorizzazione regia, che si otteneva previo pagamento dei tributi dovuti.

Per evitare il balzello, i Conti di Conversano imposero ai cittadini, mandati a colonizzare quello che allora era un bosco di querce, di costruire solo costruzioni precarie, che non avessero i caratteri della stabilità:  i trulli, costruiti in pietra a secco, per facilitarne la demolizione in modo tale che in caso di ispezione regia non si scorgessero i tratti di insediamento urbano, evidentemente abusivo.

Correva l'anno 1797 quando un gruppo di coraggiosi  "Alberobellesi", stanco della precaria condizione, decise di rivendicare i propri diritti e lottare per la propria dignità e libertà chiedendo a Ferdinando IV di Borbone, re delle due Sicilie, il riconoscimento di un borgo immerso nei boschi quale città facente parte del regno.

E così fu per regio decreto firmato a Napoli il 27 maggio 1797.


Con ARBORIS BELLI, attraverso l'esperienza dei sensi, potremo vedere con i nostri occhi, sentire con le nostre orecchie e toccare con le nostre mani la vita di due secoli fa … a questo serve rievocare, che è anche un tributo, un doveroso ringraziamento ai nostri antenati che si sono adattati ad un ambiente difficile, sono cresciuti tra mille difficoltà, ma hanno saputo resistere fino a trasformare la loro debolezza nella loro forza e a conquistare il diritto di entrare nella lista del Patrimonio Mondiale per l'unicità e la bellezza della loro storia.

(Gianpiero De Santis)


La manifestazione, organizzata dall’Associazione “ARTECA” in collaborazione con il Comune di Alberobello e patrocinata dalla Regione Puglia, da Pugliapromozione e dalla Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari, avrà luogo il 26-27-28 maggio 2017 nel Sito UNESCO Rione Aia Piccola.


In caso di pioggia si terrà presso la ex Conceria in Via Barsenta.




IL LOGO ARBORIS BELLI

LogoRievocazione

Logo realizzato da Gabriele Rosato


Lo stile è elegante, i contenuti tentano di avvicinare graficamente lo spettatore all'idea di rievocazione storica ad Alberobello.


L'albero chiarifica il senso del luogo: si ispira al gonfalone della città e i personaggi sono bensì due musici sulla sinistra è una nobil donna sulla destra. I soggetti sono delle ipotesi: posso realizzarne di diversi, sempre ispirati ai costumi della rievocazione.


Quanto ai colori: il tronco – unitamente ai figuranti – è del colore dell'olio d'oliva; il fogliame è verde nella porzione inferiore e digrada verso il grigio della pietra locale man mano che si rastrema verso l'alto.


PROGRAMMA ARBORIS BELLI

INGRESSO con prenotazione obbligatoria


dal 22 al 26 maggio 2017           Non c’è futuro senza memoria

Incontro degli esperti con gli alunni delle scuole e proiezione del corto “ALBEROBELLO 1797”



26 maggio 2017–ore 19,00  A Tavola... come una volta

banchetto storico a cielo aperto per assaporare le pietanze della cultura contadina servite da personaggi in costume



27 maggio 2017–ore 19,00     Rievocazione Storica "Suono di Campane"

Trasposizione scenica con la regia di Giuseppe Palasciano



28 maggio 2017-ore 17,00     Alberobello: un museo di storia e di costume.

Abiti in mostra a cura di Carmelo Sumerano



Le prenotazioni sono possibili chiamando ai seguenti numeri: 388 176 2444 – 327 929 6060 o scrivendo alla email: prenotazioni@artecalberobello.it


I biglietti potranno essere ritirati dal 22 al 27maggio 2017 dalle ore 17,00 alle ore 20,00 presso Casa D’Amore in P.zza Ferdinando IV.


Per ulteriori informazioni consultare il sito per ogni singolo evento

L'evento ARBORIS BELLI 2017 

è ufficialmente candidato al PREMIO ITALIVE!

Ringraziamo fin d'ora chi vorrà votare

italive
autostrade
Coldiretti
Codacons

ITALIVE.IT informa gli automobilisti su quello che accade nel territorio che attraversano: un calendario aggiornato dei migliori eventi organizzati, anche alla scoperta di eccellenze enogastronomiche​.


Comune_1465734098053
mappa2
logo_h92

Associazione Recupero Tradizioni E Cultura Alberobello

Via Montegrappa, 109 - 70011 Alberobello (BA)
Cellulare: +39 388 1762444
E-mail: arteca.alberobello@gmail.com
Partita IVA: 06834420728 - Codice Fiscale: 91080780728

Create a website