La Rievocazione Storica è un evento che richiama a sé l’attenzione di tutta la popolazione alberobellese ma anche quella dei paesi limitrofi e dei turisti che, affascinati dalla performance di professionisti, ma anche e soprattutto di cittadini volontari, si trovano proiettati in una realtà dalle vesti storiche e caratteristiche, dalla parola umile e antica e da sentimenti nobili, puri e forti propri di un popolo figlio rispettoso della propria Terra. Danze, canti, giochi, musica, video, consentono allo spettatore di assistere alla vita della borghesia e della nobiltà che hanno vissuto e guidato la Capitale dei Trulli dal 1600 ad oggi.

Dal 2017, per opera del Consiglio Direttivo di ARTECA, insieme all’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Michele Longo e dell’allora Assessore Daniela Salamida, il format della Rievocazione Storica si trasforma e accresce la sua portata con la nascita del contenitore culturale “ARBORIS BELLI”, che apre i suoi festeggiamenti ogni 27 Maggio, giorno dell’anniversario della nascita di Alberobello.

“Non c’è futuro senza memoria” è il nome del progetto di educazione alla memoria storica prodotto da ARTECA in collaborazione con il Comune di Alberobello, progetto che ha coinvolto gli studenti delle scuole del Paese, ma è anche il motto che guida e celebra la coesione di questa Associazione Culturale fatta di dedizione, emozioni, orgoglio…fatta di PERSONE.